Ceta, UE-Canada: opportunità per le imprese

Il 30 Ottobre, Unione europea e Canada hanno firmato un accordo commerciale noto come Comprehensive Economic and Trade Agreement (CETA).
Fare affari in Canada sarà più semplice, le tasse doganali sono state rimosse,l’accesso ai contratti pubblici viene ulteriormente incoraggiato, vengono aperti nuovi settori del mercato dei servizi canadese, vengono offerte condizioni più sicure per gli investitori e vengono protette le eccellenze locali e le indicazioni geografiche tipiche. Società in diversi settori, specialmente le PMI, beneficeranno inoltre dai guadagni derivanti dall’eliminazione del double testing.
Ecco alcuni punti dell’accordo:
– riduzione tariffaria di oltre 500 milioni di Euro all’anno a beneficio di piccole e grandi imprese;
– Le società europee avranno più opportunità per fornire servizi, per esempio servizi marini specializzati come il dragaggio o il movimento di container; i servizi ambientali, telecomunicazioni e finanza;
– più facile per lo staff di una società e ad altri professionisti di lavorare nell’altra sponda dell’Atlantico, e di spostare temporaneamente i lavoratori.

Seguici sui principali social media:

Il bonus per i diciottenni

Chi ha compiuto 18 anni nel 2016 può usufruire di un bonus pari a € 500 destinato a finalità “culturali”. Per poter fruire del bonus, ci si deve registrare sulla piattaforma informatica dedicata (www.18app.italia.it) entro il 31 gennaio 2017. 
Il bonus, individuale e nominativo, è utilizzabile fino al 31 dicembre del prossimo anno.
Ai diciottenni è riconosciuto un credito di pari importo “incassabile” tramite l’emissione di una fattura elettronica. Lo possono utilizzare per acquistare biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo; libri; entrare a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali.

Seguici sui principali social media: