Home » Denuncia dei redditi: le spese per lo sport dei figli

Denuncia dei redditi: le spese per lo sport dei figli


Tempo di denuncia dei redditi. In molti chiedono allo Studio se le spese per le attività sportive dei figli siano in qualche modo detraibili. La risposta è sì:  come? in chemisura? per quali spese?
L’iscrizione annuale e l’abbonamento, per i ragazzi tra 5 e 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine e altre strutture e impianti sportivi possono usufruire di una detrazione Irpef del 19%.
Come funziona? La detrazione si riferisce a un importo di spesa non superiore, per ciascun ragazzo, a 210 euro (l’importo massimo detraibile, quindi, ammonta a 40 euro), anche se le spese sono relative ai familiari a carico. Secondo l’Agenzia delle Entrate, “i genitori che partecipano entrambi alle spese dovranno ripartire tra di loro tale ammontare”.
Attenzione: strutture, associazioni e impianti sportivi devono essere destinati alla pratica dilettantistica, con le caratteristiche previste dalla legge:
• sono considerate associazioni sportive le società e le associazioni sportive dilettantistiche che nella propria denominazione sociale riportano l’espressa indicazione della finalità sportiva e della ragione o denominazione sociale dilettantistica
palestre, piscine, altre strutture e impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica,  non professionale, agonistica e non agonistica, inclusi gli impianti polisportivi, devono essere gestiti da soggetti giuridici diversi dalle associazioni/società sportive dilettantistiche, pubblici o privati, anche in forma di impresa, individuale o societaria, secondo le norme del codice civile.
Dunque: non si ha diritto alla detrazione per le spese sostenute in associazioni o impianti non riconosciute dal Coni come “sportive dilettantistiche” o gestite da associazioni non sportive (ad esempio, associazioni culturali
Le spese devono essere documentate mediante bollettino bancario o postale, o mediante fattura, ricevuta o quietanza di pagamento da cui devono risultare i seguenti dati:
• ditta, denominazione o ragione sociale e sede legale, ovvero, se persona fisica, nome, cognome e residenza, nonché codice fiscale, delle associazioni sportive, palestre, piscine, altre strutture e impianti sportivi presso cui è svolta l’attività
• causale del pagamento (iscrizione annuale, abbonamento)
• attività sportiva esercitata
• importo corrisposto per la prestazione resa
• dati anagrafici del ragazzo che pratica l’attività sportiva
• codice fiscale di chi effettua il pagamento.

Lascia un commento